AUTORIZZAZIONE ASL

DOCUMENTAZIONE DA ESIBIRE PER LA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE IN DEROGA ALL'ART. 65 DEL D.LGS 81/08 (esempio che ritrae il caso reale per la città di Aversa CE) :

1) Istanza da presentare al UOPLL ambito 1 di Aversa

2) Relazione descrittiva del ciclo lavorativo, del n. di persone da impegare e di tutte le attrezzature di lavoro.

3) Planimetria della struttura con indicazione degli impianti e delle necessarie autorizzazioni (agibilità e destinazione d'uso).

4) Piano per la gestione delle emergenze.

5) Contratto con ditta fornitrice estintori/CPI.

6) Dichiarazione di conformità dell'impianto elettrico e relativo progetto (D.M. 37/08).

7) Verifiche impianto di messa a terra.

8)  Autorizzazione sanitaria.

9) Agibilità del comune.

10) Relazione microclimatica con indicazione dei ricambi d'aria.

11) Relazione Luxometrica.

E' condizione propedeutica il possesso dei requisi richiesti dalla vigente normativa in materia di sicurezza sul lavoro (D.LGS 81/08 e smi).

Per quanto riguarda la somma da versare sul  conto corrente n. 15756810 intestato all'Asl CE nella casuale specificare autorizzazione in deroga all'art. 65 del D.LGS 81/08 Centro di Costo n. A12951.
L'importo è di 148,04 € fino a 100 mq, dopo i 100 mq, 0,56 €/mq.

COSA DICE L'ARTICOLO 65, TESTO ORIGINALE:
Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81  "Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123
Art. 65.

Locali sotterranei o semisotterranei

1. E' vietato destinare al lavoro locali chiusi sotterranei o semisotterranei.

2. In deroga alle disposizioni di cui al comma 1, possono essere destinati al lavoro locali chiusi sotterranei o semisotterranei, quando ricorrano particolari esigenze tecniche. In tali casi il datore di lavoro provvede ad assicurare idonee condizioni di aerazione, di illuminazione e di microclima.

Leave a Reply