La DOMOTICA  si occupa dello studio delle tecnologie atte a migliorare la "qualità della vita" nella casa e negli ambienti antropizzati. Il termine deriva dal latino domus che significa "casa". Essa richiede tecnologie e professionalità, tra le quali ingegneria edile, elettrotecnica, elettronica, telecomunicazioni ed informatica. I concetti fondamentali sono quelli di migliorare la qualità della vita; migliorare la sicurezza; risparmiare energia;
La domotica rendere intelligenti le apparecchiature, impianti e sistemi, cioè un impianto intelligente può autoregolare l'accensione degli elettrodomestici per non superare la soglia che farebbe scattare il contatore. Esiste anche l'edificio intelligente, con il supporto delle nuove tecnologie, permette la gestione coordinata, integrata e computerizzata degli impianti tecnologici (impianti di sicurezza, climatizzazione, distribuzione acqua, gas ed energia), delle reti informatiche e delle reti di comunicazione, allo scopo di migliorare la flessibilità di gestione, il comfort, la sicurezza, il risparmio energetico degli immobili e per migliorare la qualità dell'abitare e del lavorare all'interno degli edifici.
La domotica introduce la tecnologia e il controllo remoto nelle case e nelle aziende.
Vuol dire che in casa nostra, dal computer o al nostro smartphone, o dal telecomando abbiamo la possibilità di interagire con tutti i dispositivi casalinghi.

Una delle ultime novità importanti è il CONTRIBUTO DOMOTICO REGIONE CALABRIA, si tratta di:
Case Accessibili – Interventi di eliminazione delle barriere architettoniche e domotica nelle abitazioni private dei soggetti diversamente abili.

pdf avviso

doc all. 1 domanda di contributo disabile 3.6

doc allegato 2 – format manifestazione dinteresse comuni 3.6

doc allegato 3 trasmissione comune 3.6

Potete anche scaricare tutto dal sito regione Calabria.

Questo perchè la domotica, oltre ad automatizzare i sistemi di controllo degli edifici (come ad esempio impianti di antifurto ed anti incendio), consente un tangibile risparmio di energia elettrica stimato nell' ordine del 20-30%, ed un più sicuro funzionamento dei carichi, scongiurando possibili black-out e sovraccarichi di corrente. L'introduzione dei comandi vocali è inoltre un comodo aiuto per disabili, anziani o malati. Allo stesso modo anche l' assistenza sanitaria, grazie alla possibilità di connessione degli impianti domestici con l'esterno attraverso internet e/o con linee a prestazioni sempre più crescenti, scopre nuove frontiere nell'automazione volendo profilarsi all'orizzonte la possibilità di meglio assistere i diversi pazienti ovunque si trovino.

One Comment

  1. esteban Rispondi

Leave a Reply